"Nel nostro tempo ci sono molti artisti che fanno qualcosa perché è nuovo. Vedono il loro valore e la loro giustificazione in questa novità. Tuttavia ingannano loro stessi...la novità è raramente l'essenziale. Questo ha a che fare con una cosa sola: rappresentare un soggetto meglio di quanto faccia la sua natura intrinseca”

Henri de Toulouse-Lautrec

Uno dei più grandi pittori di tutti i tempi e protagonista nella storia della grafica pubblicitaria in mostra a Palazzo Blu.

Sicuramente per molti Toulouse Lautrec è un nome già conosciuto e probabilmente quello che stiamo per scrivere sarà solo ridondante. In tal caso ne saremo felici. Se così non fosse vi invitiamo a fare una "gitarella" a Pisa (già questo è un buon suggerimento) e cogliere l’occasione per visitare la mostra allestita a Palazzo Blu sul sopracitato pittore francese.

Alcuni buoni motivi:

  1. Toulouse Lautrec è stato capace di raccogliere magicamente un’epoca che tutt’oggi resta nel nostro immaginario poetico: la Parigi di fine Ottocento, fatta di artisti, scrittori, luoghi pieni d’arte ma anche di lussuria, talvolta perdizione. Uno scenario che ha visto un viavai di personaggi che hanno scritto la storia e hanno contribuito a rendere la capitale francese una delle città più affascinanti del mondo.

  2. Toulouse Lautrec è uno dei più importanti pittori di tutti i tempi, ha le sue radici nell’impressionismo e una crescita artistica che arriva al culmine nell’epoca denominata post-impressionismo. Non stiamo ad aggiungere altro in merito.

  3. Divenne uno degli illustratori più richiesti di Parigi e ha raffigurato un’epoca anche dal punto di vista commerciale, con i suoi manifesti di locali, teatri, sale da ballo e prodotti. Il suo tratto grafico è assolutamente riconoscibile e ha fatto della sua firma un marchio (nel vero senso della parola).

Quindi, cari amici grafici, studiosi di comunicazione, professionisti, curiosi: chi meglio di lui può raccontarci attraverso le sue immagini, le origini del branding e una bella fetta di storia della pubblicità?
Serve altro per convincervi? Siamo sicuri che non rimarrete delusi
Info e orari sulla mostra sul sito di Palazzo Blu a Pisa

 

Pin It