immagine introduttiva articolo carta e tecniche di stampa

“Dalla progettazione alla publicazione dobbiamo conoscere tutte le tecniche, le regole, le scelte, i metodi e i consigli idonei a realizzare prodotti editoriali di qualità”

Mariuccia Teroni

 

La carta e le tecniche di stampa sono ancora parte imprescindibile di un progetto di comunicazione, che uno studio grafico, e ancora più in generale un’agenzia di comunicazione, deve conoscere. 

A un occhio non esperto, quello della carta e delle soluzioni di stampa potrebbe sembrare un mondo fermo rispetto al digitale, ma non è così. Date per buone e assodate teorie e tecniche di base, periodicamente nascono nuove carte, nuovi colori, nuove lavorazioni da mixare sapientemente per creare progetti grafici stampati, che richiedono esperienza e attenzione. Una volta dato il via alla stampa, un errore o un ripensamento potrebbero costare davvero cari.

Parlare di carte e tecniche di stampa può sembrare argomento un po’ vintage rispetto a tanti altri, ma è fondamentale per il nostro lavoro, troppo spesso dato per scontato, senza renderci conto che anche su questo tema c’è molto da dire, per divulgare informazioni preziose per il lavoro in agenzia e per il cliente stesso che, spesso e comprensibilmente, non conosce la differenza tra una tipologia di carta e un’altra, la differenza di costi e lavorazioni.

L’agenzia di comunicazione del resto, è tenuta consigliare e guidare il cliente grazie all’esperienza e alla formazione di consulenti e designer che sanno come impaginare un catalogo che andrà in stampa, oppure un flyer, sanno scegliere con quali materiali realizzarlo calcolando il rapporto qualità prezzo ove necessario, sanno come ottimizzare la carta, analizzare una prova di stampa, calibrare i colori, conoscono le lavorazioni da poter aggiungere per impreziosire il prodotto, le tecniche di rilegatura, e infine sì, le tecnologie applicate. Dal progetto più semplice al più complesso, non ci sono dettagli che possono essere tralasciati.

Non è semplice e richiede studio costante ed esperienza, come per tutte le professioni legate al mondo della comunicazione. 
Quando si affronta una richiesta per uno stampato è fondamentale capire:

  • gli obiettivi del progetto
  • dove verrà distribuito
  • come verrà distribuito
  • i contenuti a disposizione e quelli da creare

Per poi trovare la migliore soluzione per:

  • il formato
  • la tipologia di carta (grammatura e caratteristiche)
  • le lavorazioni aggiuntive
  • l’ottimizzazione tra formato e costi

A partire dalle informazioni di base, è importantissimo il confronto con le cartiere, la tipografia e altre ditte che si occupano di lavorazioni speciali, al fine di avere un report sulla fattibilità e resa di un progetto stampato. Spesso, infatti, può capitare che il progetto più bello del mondo, su schermo o nella nostra testa, risulti irrealizzabile o realizzabile con dei costi altissimi. Un’agenzia di comunicazione con la giusta esperienza sa affrontare le problematiche legate alla stampa e trovare la migliore soluzione alla richiesta, avendo ben chiare sia le caratteristiche del progetto grafico, sia le potenzialità o eventuali limiti.

Non è semplice, ci teniamo a ripeterlo, tante sono le tecniche e i materiali da valutare e proprio per questo motivo sconsigliamo il “fai da te” se gli obiettivi della stampa, e del progetto grafico, sono legati al business di un’azienda, piccola o grande che sia. Non c’è mai una seconda occasione per fare una prima buona impressione e sicuramente se avete deciso di andare in stampa con un vostro progetto non è per fare una brutta figura, ma per presentarvi al meglio o promuovervi.

Se avete in progetto di realizzare un supporto cartaceo per la vostra attività ma non sapete da che parte cominciare, saremo felici di consigliarvi!

Pin It