Google+
BLOG

Comunicazione aziendale: perché e come

investire risorse per portare in alto la propria attività attraverso una buona comunicazione aziendale.

 

comunicazione aziendaleParleremo come sempre in modo semplice, senza perderci in tecnicismi o paroloni in quanto ci stiamo rivolgendo a voi che vorreste affacciarvi alla comunicazione aziendale ma non sapete se e come è giusto farlo.
Proviamo ad andare ancora una volta per gradi.

 

Cosa si intende per comunicazione aziendale.


Per spiegare il concetto potremmo immaginarlo come l'insieme di azioni che vi porterà a trasferire un messaggio dalla vostra testa al vostro pubblico.
Ora potreste porvi una domanda: a cosa mi serve questo? Io voglio vendere un prodotto non trovare dei confidenti che ascoltino le mie elucubrazioni filosofiche...e poi io mica ci penso troppo; faccio questo prodotto perché mi piace!
Involontariamente, anche solo ragionandoci in termini critici, avete cominciato a rispondervi.

La comunicazione aziendale vi permette infatti di rendere il vostro prodotto più appetibile e ora vi spieghiamo il perché con un breve elenco:

  • il consumatore vuole sapere quello che compra
  • il consumatore vuole essere convinto che sta facendo la scelta giusta
  • anche se non ve ne rendete conto non fate quello che fate solo perché vi piace ma a livello conscio o inconscio fate sempre e comunque delle scelte.
  • quello che voi scegliete è il valore aggiunto del vostro prodotto che lo distingue dagli altri

 

 

Quanta filosofia che nemmeno pensavate ci fosse è?! Figuriamoci se ci mettessimo a analizzare il vostro caso specifico.

 

 

 

Come si divide la comunicazione aziendale.

 

  • Comunicazione di marketing
  • Comunicazione di relazioni pubbliche
  • Comunicazione interna

Dopo aver indagato sul significato di queste tre tipologie di comunicazione (che magari non avete mai contemplato prima di questo elenco) in automatico scoprirete che a ognuna di esse saranno associate delle strategie e dei supporti.

Concentrandoci sui supporti, che spesso risultano l'aspetto più tangibile, provate a suddividere questo mondo in tre sfere:

  • la sfera dei supporti fisici ( brochure, volantini, logo, biglietti da visita e tutto ciò di tangibile )
  • la sfera dei supporti multimediali ( sito, app, social network e tutto quello che c'è di virtuale )
  • la sfera dei supporti atti a creare delle relazioni intorno alla vostra azienda. ( la vostra capacità e disponibilità a interagire con le persone direttamente e indirettamente, con i media, con gli influencer e perchè no, anche con i vostri competitor )

Questa suddivisione ci mostra alla fine anche le tipologie di strumenti che si possono usare nello sviluppo di progetti di comunicazione.

Non tutto deve essere fatto contemporaneamente, nè in tutte le forme. Parte del nostro lavoro è la progettazione della vostra comunicazione aziendale così da non farvi spendere inutilmente denaro e, dove possibile, semplicemente ottimizzare quello che già avete.

 

Le tappe della progettazione di una buona comunicazione aziendale.

 

La base di partenza è stabilire un obiettivo, capire cosa si vuole comunicare.
Il passo successivo è definire a chi lo vogliamo indirizzare così da definire tutte le caratteristiche di chi ci interessa coinvolgere con il nostro messaggio. Questo perché non tutte le persone recepiscono nello stesso modo e statisticamente possiamo fare delle considerazioni preventive.
Una volta definito il famoso target possiamo andare a studiare e definire il messaggio.
A questo punto, e solo a questo punto si possono definire i supporti che ospiteranno i messaggi e avremmo posto basi solide per la progettazione della nostra comunicazione aziendale.

Conclusioni

Questo è in breve quello che concerne l'importanza di una buona progettazione. Potete capire già da qui l'importanza di affidarsi a dei professionisti e uscire dalla spirale, molto italiana, del fare in casa secondo il principio che con il computer son tutti bravi.

  • Ora potete capire che l'uso del computer riguarda solo la fase finale del progetto.
  • Potete capire il lavoro di organizzazione e razionalizzazione dei bisogni e delle strategie.
  • Potete capire il flusso logico che sta alle spalle della comunicazione aziendale.

Insomma, ora potete capire, dunque approcciatevi nel modo giusto e cominciate a migliorare, i margini di miglioramento non finiscono mai.comunicazione-aziendale-infografica

Facebook ultime...

SFbBox by Enter Logic

Piace? fallo sapere!

SFbBox by Enter Logic